Stampa

Caduti di San Prisco nella Prima Guerra mondiale

Scritto da Luigi Russo on . Postato in Storia

 

Introduzione

Questo articolo vuole essere un nuovo contributo alla conoscenza storica di San Prisco attraverso la pubblicazione dell’elenco dei caduti della prima grande guerra, integrando i nominativi già noti attraverso il monumento ai caduti adiacente all’edificio comunale e la pubblicazione San Prisco, da borgo rurale a città: due millenni di storia locale, edita in San Prisco nel novembre 2006 dall’Associazione “Storia Locale San Prisco”, con altri non riportati nei precedenti elenchi.

L’obiettivo fondamentale è rendere più vivo e forte il ricordo dei caduti di San Prisco per onorare il sacrificio dei giovani che combatterono e caddero per la difesa della Patria unita.

La fonte principale è l’Albo d’oro dei Militari Caduti nella guerra Nazionale 1915-1918, edito dal Ministero della Guerra nell’anno 1930.

Il lavoro è nato per caso in occasione di alcune ricerche su alcuni nominativi di soldati di San Prisco che non avevo riscontrato nell’elenco finora conosciuto. Da questo momento ho intrapreso una verifica di tutte le pagine dell’Albo ed ho trascritto tutti i nominativi e le notizie presenti su ognuno. Ovviamente si tratta di una prima stesura che sarà oggetto in futuro di un approfondimento e un’indagine di tipo archivistico, che servirà anche a dirimere alcuni dubbi ed approfondire l’argomento dando altre notizie su quei giovani che diedero la loro vita per l’Italia.

Ho adottato il criterio principale di riportare tutti i militari nati in San Prisco non tenendo conto di coloro che risiedevano nel Comune, ma erano nati altrove perché sarebbe stato molto complicato non avendo a disposizione tutti i dati dei residenti in quegli anni.

Accanto ad ogni caduto ho inserito fra parentesi il numero della pagina corrispondente nella fonte bibliografica.

La maggior parte di coloro che perirono appartenevano all’arma della fanteria, che registrò le perdite più alte in assoluto, e in parte all’artiglieria e al genio. Essi erano quasi tutti militari di truppa ad eccezione di un ufficiale, ovvero un tenente di amministrazione di complemento (Viarengo Aristide di Giorgio Giuseppe) morto per malattia in Caserta.

Essi morirono per lo più di malattia o per conseguenze di ferite in combattimento e soltanto una piccola parte morì in battaglia. Altre cause di morte furono: incidenti, infortuni di guerra e scomparsi nel corso di battaglie, in particolare sul Carso.

 

ACTIS BERNARDO DI EFISIO (4)

Soldato 55° reggimento fanteria, nato l’11 dicembre 1895 a San Prisco, distretto militare di Caserta, scomparso l’8 giugno 1916 in seguito ad affondamento di nave.

BUONPANE PASQUALE DI ANTONIO (55)

Soldato 216° reggimento fanteria, nato il 12 maggio 1896 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 9 agosto nell’ospedaletto da campo n. 131 per malattia.

CACCAVALE PASQUALE DI GIUSEPPE (56)

Soldato 37° reggimento fanteria, nato il 25 febbraio 1895 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto l’8 luglio 1916 sul campo per ferite riportate in combattimento.

CARBONE LUIGI DI ANTONIO (77)

Soldato 9° reggimento bersaglieri, nato il 25 gennaio 1895 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 25 giugno 1917 sul Monte Ortigara per ferite riportate in combattimento.

CARRILLO GIROLAMO DI FRANCESCO ANTONIO (84)

Soldato 47° reggimento fanteria, nato a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 19 luglio 1920 a San Prisco per malattia.

CASERTANO GIACOMO DI NICOLA (88)

Soldato 15° reggimento fanteria, nato il 9 settembre 1889 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 30 luglio 1915 sul campo per ferite riportate in combattimento.

COLANGELO BERNARDO DI VINCENZO (124)

Soldato 155° reggimento fanteria, nato il 22 maggio 1895 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 23 ottobre 1915 nell’ospedale da campo n. 003 per ferite riportate in combattimento.

DE FELICE GIOVANNI DI FRANCESCO (171)

Caporale 18° reggimento fanteria, nato il 12 settembre 1898 a San Prisco, distretto militare di Caserta, scomparso in prigionia.

DI CAPRIO ANTONIO DI RAFFAELE (207)

Soldato 75° reggimento fanteria, nato il 23 gennaio 1892 a San Prisco, distretto militare di Caserta, disperso il 31 ottobre 1917 in combattimento.

DI CAPRIO RAFFAELE DI ANTONIO (207)

Soldato 28° reparto d’assalto, nato il 25 giugno 1894 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 9 dicembre 1918 a Trieste per malattia.

DI MARCELLO MICHELE DI DOMENICO (222)

Soldato 2° reggimento granatieri, nato il 25 maggio 1897 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 2 marzo 1918 in prigionia per malattia.

DI MARCELLO NICOLA DI PIETRO (222)

Soldato 73° reggimento fanteria, nato il 26 febbraio 1884 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 26 febbraio 1917 nella 31ª Sezione di sanità per ferite riportate in combattimento.

DI MONACO BARTOLOMEO DI RAFFAELE (227)

Caporale 10° reggimento artiglieria da campagna, nato il 28 dicembre 1891 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 18 aprile 1918 a Napoli per ferite riportate in combattimento.

DI NARDO ANGELANTONIO DI DOMENICO (228)

Soldato 132° reggimento fanteria, nato il 26 aprile 1891 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 5 settembre 1916 sul campo per ferite riportate in combattimento.

DI SIERO ANTONIO DI MICHELE (238)

Soldato 15° reggimento fanteria, nato il 10 ottobre 1893 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 29 novembre a Genova per ferite riportate in combattimento.

D’ORSO ANTONIO DI MICHELE (245)

Soldato 84° reggimento fanteria, nato il 1° giugno 1895 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 21 ottobre 1918 a San Prisco per ferite riportate in combattimento.

D’ORSO PASQUALE DI FERDINANDO (245)

Soldato 79° reggimento fanteria, nato il 28 gennaio 1891 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 20 febbraio in prigionia per infortunio per fatto di guerra.

ERRICO RAFFAELE DI FRANCESCO (248)

Soldato 216° reggimento fanteria, nato il 14 febbraio 1887 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto l’11 novembre 1919 a San Prisco per malattia.

FERRARA SIMMACO DI VINCENZO (266)

Soldato 60° reggimento fanteria, nato il 16 settembre 1895 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 4 agosto 1915 sul campo per ferite riportate in combattimento.

FUNICIELLO PASQUALE DI GIUSEPPE (288)

Soldato 13° reggimento fanteria, nato il 7 marzo 1899 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 15 febbraio 1920 a San Prisco per malattia.

IANNOTTA ANTONIO DI FEDERICO (339)

Soldato 15° reggimento fanteria, nato il 29 novembre 1889 a San Prisco, distretto militare di Caserta, disperso il 25 giugno 1915 sul Carso in combattimento.

MEROLA CARMINE DI GIOVANNI (429)

Soldato 38° reggimento fanteria, nato il 4 gennaio 1893 a San Prisco, distretto militare di Caserta, disperso il 29 ottobre 1915 sul Carso in Combattimento.

MONACO BARTOLOMEO DI RAFFAELE (440)

Soldato 1° reggimento artiglieria da campagna, nato il 28 dicembre 1891 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 4 aprile 1917 sul Carso per ferite riportate in combattimento.

MONACO FRANCESCO DI PASQUALE (441)

Soldato 1° reggimento granatieri, nato il 26 novembre 1884 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 26 maggio 1917 sul Carso per ferite riportate in combattimento.

MONACO PRISCO DI FRANCESCO (441)

Soldato 4° reggimento artiglieria da campagna, nato il 6 marzo 1886 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 6 settembre 1918 a Padova per malattia.

MONACO PRISCO DI SALVATORE (441)

Soldato 38 reggimento fanteria, nato il 4 gennaio 1893 a San Prisco, distretto militare di Caserta, disperso il 29 ottobre 1915 sul Carso in combattimento.

PALMIERI PASQUALE DI PRISCO (481)

Soldato 6° reggimento genio, nato il 4 febbraio 1898 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 27 novembre 1918 a Thiene per malattia.

PASQUARIELLO ANTONIO DI MICHELE (497)

Soldato 239° reggimento fanteria, nato il 13 agosto 1886 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 19 novembre 1917 a Napoli per infortunio per fatto di guerra.

PASQUARIELLO PRISCO DI SALVATORE (498)

Caporale 211° reggimento fanteria, nato il 1° agosto 1885 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 31 agosto 1917 sull’Altopiano di Bainsizza per ferite riportate in combattimento.

PECCERILLO MATTIA DI DOMENICO (501)

Soldato 17° reggimento fanteria, nato il 23 aprile 1898 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 1° maggio 1918 in prigionia per malattia.

PEZZELLA GIOVANNI DI RAFFAELE (519)

Guardia 11° battaglione R. Guardia di Finanza mobilitato, nato il 24 settembre 1918 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 10 settembre 1918 a Taranto per malattia.

RUBERTO CLEMENTE DI GIOVANNI (578)

Soldato 175° battaglione M.T. il 17 giugno 1877 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 30 agosto 1918 in Albania per malattia.

RUSSO LUIGI DI AGOSTINO (585)

Soldato 1° reggimento artiglieria da montagna, nato il 30 ottobre 1898 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 21 aprile 1919 sul Piave per infortunio per fatto di guerra.

RUSSO PRISCO DI GABRIELE (586)

Soldato 17° reggimento fanteria, nato il 1° ottobre 1898 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 31 gennaio 1918 in prigionia per malattia.

SALEMME ANDREA DI RAFFAELE (590)

Soldato 158° reggimento fanteria, nato il 22 aprile 1890 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 21 novembre 1916 sul Monte Pasubio in seguito a caduta di valanga.

SANFELICE PASQUALE DI GIUSEPPE (594)

Soldato 154° reggimento fanteria, nato il 2 settembre 1894 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 5 dicembre 1915 nella 11ª sezione di sanità per malattia.

SANTORO AGOSTINO DI GIOVANNI (599)

Soldato 38° reggimento fanteria, nato il 2 settembre a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 30 giugno 1916 sul campo per ferite riportate in combattimento.

SANTORO PRISCO DI GIOVANNI (600)

Caporal maggiore 139° reggimento fanteria, nato il 13 aprile 1898 a San Prisco, distretto militare di Caserta, disperso il 24 ottobre 1918 sul Monte Asolone in combattimento.

SANTORO VINCENZO DI SAVERIO (600)

Caporale 90° reggimento fanteria, nato il 24 aprile 1895 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 19 gennaio 1919 in prigionia per malattia.

SBORDONE SALVATORE DI GABRIELE (606)

Soldato 74° reggimento fanteria, nato il 2 ottobre 1894 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 2 novembre 1916 sul Carso per ferite riportate in combattimento.

SORICE ANGELO DI RAFFAELE (626)

Caporale 85° reggimento fanteria, nato l’8 novembre 1896 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 3 novembre 1918 a San Prisco per malattia.

VIARENGO ARISTIDE DI GIORGIO GIUSEPPE (685)

Tenente d’amministrazione di complemento direzione di commissariato di Napoli, nato il 15 agosto 1878 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 2 gennaio 1919 a Caserta per malattia.

VITIELLO NICOLA DI PRISCO (692)

Soldato 4° reggimento artiglieria da fortezza, nato il 4 luglio 1889 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 17 ottobre 1918 a Brindisi per malattia.

VOLPICELLI GIUSEPPE DI SALVATORE (694)

Soldato 14° reggimento fanteria, nato l’11 febbraio 1894 a San Prisco, distretto militare di Caserta, morto il 20 settembre per ferite riportate in combattimento.

 

Appendice

ELENCO NOMINATIVI RIPORTATI NELL’ELENCO DEI CADUTI DI SAN PRISCO NON NATI NEL COMUNE

 

DEL GAUDIO GIUSEPPE DI ANTONIO (177)

Soldato 216° reggimento fanteria, natoi il 18 giugno 1892 a Casapulla, distretto militare di Caserta, morto il 24 maggio 1917 sul Carso per ferite riportate in combattimento.

FAGINO DOMENICO (254)

Soldato 132° reggimento fanteria, nato il 22 febbraio 1885 a Caserta, distretto militare di Caserta, disperso il 1° luglio 1916 sul Carso in combattimento.

PICENA LUIGI (523)

Soldato 213° reggimento fanteria, nato il 28 ottobre 1885 a Santa Maria Capua Vetere, distretto militare di Caserta, disperso il 25 ottobre 1917 sul Medio Isonzo in combattimento.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo sito utilizza i cookie per una migliore esperienza di navigazione.

Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

Approvo